Sono circa 200 gli ettari di superfici boschive incluse nel progetto

di questi, 120 Ha, ricadono nella Rete Natura 2000, una rete europea di aree destinate alla conservazione della biodiversità. Tutte le superfici boschive saranno oggetto dei Piani di gestione Forestale così definiti:

  1. Attività Preliminare con costruzione della base informatica catastale e tematica, prima costituzione della struttura particellare della foresta e programma campionario dei rilievi;
  2. Campagna Rilievi, campionamento qualitativo e quantitativo delle foreste, prime elaborazioni per l’individuazione degli obbiettivi pianificatori;
  3. Attività finale, condivisione delle condizioni della foresta con individuazione degli obbiettivi pianificatori comuni, elaborazioni finali, inserimento dati SIAF, consegna degli elaborati
  4. Iter di Certificazione della Gestione Forestale che comprende la predisposizione del sistema documentale necessario ai fini dell’acquisizione della certificazione di GFS secondo lo schema PEFC per il complesso forestale pianificato e il mantenimento dei requisiti nei primi 5 anni di attività.

Sei proprietario o gestore di superfici boschive?

Contattataci per entrare a far parte della filiera e scopri i benefici!